Nouveau blog du corso di giornalismo

Le Corso di giornalismo della Svizzera italiana est une opportunité de formation dédiée aux journalistes déjà actives dans la profession et qui souhaitent accéder au registre RP. Les étudiants de l’édition 2019-2020 ont lancé un nouveau blog : avec leur permission investigativ.ch republiera les articles qui peuvent être d’utilité aux journalistes d’enquête. Ici: comment rester des journalistes indépendants, spécialement dans le contexte local. Ici le lien direct au site et un interview audio (en italien).

L’interesse di un giornalista indipendente é dare notizie! Non essere un confessore o un avvocato

A cura di Julie Arlin e Natascia Bandecchi

L’incontro con Antonio Civile, oggi coordinatore dell’offerta online RSI ma per molti anni appassionato e navigato giornalista di cronaca locale per la stampa scritta e la tv, ha alimentato profonde e accese riflessioni sul mestiere del reporter di prossimità.

I temi delicati e le questioni dei confini non precisamente determinati della divulgazione di alcuni dettagli nei fatti di cronaca, hanno movimentato l’aula e spaccato l’opinione dei presenti.

Grazie ai casi pratici che Antonio Civile ha presentato, sono tornate a galla tematiche affrontate già da inizio corso: “il diritto di cronaca”, “la tutela della privacy” e “l’interesse pubblico nel divulgare o meno un fatto”. 

La discussione ha fatto emergere diverse conclusioni, fra tutte: l’assenza di un manuale definitivo del mestiere di giornalista e soprattutto di come la trasparenza e la fiducia che si creano con fonti e pubblico siano alla base di

Pour tout écouter, par ici.